Roaming addio: da due giorni meno spese

Roaming addio: da due giorni meno spese

Roaming addio: dal 30 aprile chi viaggia in europa può usare il telefonino con l’abbattimento delle spese di 3 /4 volte.
Chi viaggiava in Europa e usava il proprio cellulare si vedeva accreditare delle spese esagerate: colpa del roaming, vale a dire il passaggio alle linee locali e il loro uso; dal 30 aprile, finalmente, ci sarà un abbattimento delle spese, e cosa più importante, esse verranno detratte dagli abbonamenti che gli utenti hanno  sul loro traffico telefonico. E’ un primo passo, in attesa, per il 2017, dell’eliminazione totale di una delle spese più odiate dai viaggiatori. Il risparmio è grande: l’unica tariffa che sarà applicata è quella che abbiamo in uso più  dai 2 ai 5 centesimi (Iva esclusa) a seconda del gestore; una inezia, se si pensa a quanto costasse prima telefonare dall’estero. Dal 15 giugno 2017, il traffico telefonico sarà, invece, come da casa, mantenendo le stesse tariffe e abbonamenti, con l’obbligo, ovviamente di divieto di “abuso”: vale a dire sarà proibito acquistare carte e abbonamenti in terra straniera, dove costano meno, per usarle poi permanentemente a casa propria. La commissione europea ha dovuto faticare non poco per questo accordo: l’anno scorso strappare il compromesso agli stati non fu facile: erano più propensi a difendere gli interessi delle compagnie telefoniche, ostili al cambiamento per ovvie ragioni, piuttosto che stare dalla parte dei consumatori; la testardaggine dell’Europarlamentare, Pilar Del Castillo ha però avuto la meglio.

La prossima battaglia, nella Commissione europea sarà per l’abolizione del geoblocking, che impedisce il consumo e l’acquisto di beni e servizi online per prodotti che vanno dalle scarpe, alle serie televisive, al di fuori del proprio territorio nazionale.

Roaming addio: da due giorni meno spese ultima modifica: 2016-05-02T10:27:34+00:00 da Maria A
The following two tabs change content below.
Non sono più giovanissima, ma con un grande gusto per la vita; sono stata dirigente d'azienda; mi occupo di sicurezza sul lavoro; adoro scrivere e leggere; tra le mie grandi passioni il cinema e il teatro. Collaboro con alcune testate online e con agenzie di web content.
Questa notizia è stata letta 527 volte

Altri Post

Commenta anche tu..