Renzo De Felice : lo storico del fascismo

Renzo De Felice : lo storico del fascismo

Renzo De Felice è stato il massimo esperto dell’epoca fascista. A venti anni dalla sua morte la Casa Editrice Luna pubblica “Gli scritti giornalistici” in tre volumi: si tratta di circa 3000 tra saggi e articoli, per la maggior parte inediti. Il primo volume, “Dagli Ebrei a Mussolini 1960-1977”, è in due tomi con l’introduzione di Stefano Folli, giornalista esperto di politica e storia dei partiti, sarà presentato il 13 maggio alla Fiera del Libro di Torino e il 19 maggio alla Biblioteca Sormani di Milano. Lo storico esce dalle pieghe del linciaggio culturale che subì a partire dagli anni sessanta, quando la sua ricerca storica si indirizzò verso la figura di Mussolini e la sua ascesa al potere il Italia. L’intellettualismo di sinistra eseguì un vero e proprio linciaggio culturale e morale di De Felice, definendolo un revisionista. Da parte sua lo storico, analizzava le motivazioni che avevano portato Mussolini al potere e quanto fosse stata influente la volontà popolare in quel successo. Non ha mai fatto l’apologia del fascismo, ma quelli erano gli anni in cui il solo pronunciare il nome di Mussolini o il termine fascista ti faceva diventare revisionista: solite esagerazioni all’italiana, dove il confronto storico non è mai stato veramente possibile.

La pubblicazione degli scritti di De Felice, colmerà forse una lacuna storica e conoscitiva di un periodo buio della nostra recente storia: «Lo storico non può essere unilaterale, non può negare aprioristicamente le “ragioni” di una parte e far proprie quelle di un’altra. Può contestarle, non prima però di averle capite e valutate».(Renzo De Felice)

Renzo De Felice : lo storico del fascismo ultima modifica: 2016-05-06T09:28:00+00:00 da Maria A
The following two tabs change content below.
Non sono più giovanissima, ma con un grande gusto per la vita; sono stata dirigente d'azienda; mi occupo di sicurezza sul lavoro; adoro scrivere e leggere; tra le mie grandi passioni il cinema e il teatro. Collaboro con alcune testate online e con agenzie di web content.
Questa notizia è stata letta 506 volte

Altri Post

Commenta anche tu..