Reggia di Caserta: la polemica

Reggia di Caserta: la polemica

E’ di questi giorni la polemica dei Sindacati contro il Nuovo Direttore della Reggia di Caserta, Mauro Felicori. Nominato 5 mesi fa come Direttore del Polo museale della Reggia Vanvitelliana di Caserta, il nuovo direttore ci ha messo davvero poco ad entrare in contrasto con le organizzazioni sindacali del Polo museale casertano; le ragioni? non quelle che tutti i servizi di informazione hanno riportato, non solo. Le organizzazioni sindacali hanno posto l’attenzione sulla presunta mancanza di attenzione alla sicurezza del sito da parte del dirigente, che avrebbe, il condizionale è d’obbligo, messo a rischio la sicurezza della struttura e del suo Museo, non disponendo la sorveglianza nelle sale aperte al pubblico e non permettendo ai sottoturni di guardia di chiudere a chiave le stanze inutilizzate per il pubblico; e sempre nell’ottica sicurezza, la permanenza oltre l’orario di chiusura ( ore 18,30), senza turni di servizi, lasciava la struttura completamente a rischio di presenze estranee. Questo il sunto del documento sindacale; perchè la notizia è passata diversamente? Non si sa. Quello che è chiaro è che la splendida Reggia vanvitelliana di Caserta, versava e versa in condizioni pietose, con la maggior parte delle splendide sale chiuse, con il Giardino inglese chiuso, con un servizio d’ordine ridicolo: la nuova Dirigenza ovvierà a questo? forse, o forse no, ma certamente non basta spostare i pochi addetti da un ufficio alla vigilanza e viceversa per cambiare le cose, c’è bisogno di molto altro. Ad esempio: perchè aspettare tanto prima di sfrattare 12 famiglie che a fronte di un affitto di 15 €, viveva nelle case borboniche all’interno del complesso della Reggia? perchè i Sindacati non si sono fatti sentire a protezione di un Bene Culturale tanto importante?

Reggia di Caserta: la polemica ultima modifica: 2016-03-08T09:04:57+00:00 da Maria A
The following two tabs change content below.
Non sono più giovanissima, ma con un grande gusto per la vita; sono stata dirigente d'azienda; mi occupo di sicurezza sul lavoro; adoro scrivere e leggere; tra le mie grandi passioni il cinema e il teatro. Collaboro con alcune testate online e con agenzie di web content.
Questa notizia è stata letta 284 volte

Altri Post

Commenta anche tu..