Napoli, ucciso un uomo mentre viaggiava in macchina con figlio e moglie

Napoli, ucciso un uomo mentre viaggiava in macchina con figlio e moglie

E’ successo quest’oggi intorno alle ore 14:00 nei pressi di Afragola dove un uomo di 52 anni, sorvegliato speciale della polizia è stato ucciso da un colpo di arma da fuoco mentre viaggiava in macchina insieme alla moglie, la quale è rimasta illesa e al figlio undicenne, anche lui illeso.

Un agguato in pieno giorno nonostante la vittima viaggiasse in compagnia insieme alla sua famiglia. L’agguato è avvenuto specificatamente sulla Statale Sannitica, all’altezza del Vico Montegallo. La vittima è Remigio Sciarra, noto alle forze dell’ordine poichè 10 anni fa fu arrestato dai carabinieri per estorsione nei confronti di un imprenditore e in aggiunta l’uomo era ritenuto vicino al clan Cennamo.

Sale così a 7 il numero delle persone uccise in soli 10 giorni nella città partenopea. Gli investigatori stanno indagando sulla criminalità organizzata. Infatti, in queste ultime ore stanno scavando sul passato dell’uomo per capire meglio chi abbia deciso questo ennesimo delitto.

Tuttavia si ipotizza un probabile collegamento tra i delitti di Afragola e le opere di completamento dell’alta velocità ad Afragola.

Purtroppo la lunga scia di sangue pare non voglia arrestarsi. A Giuliano, in Campania, padre e figlio, Vincenzo ed Emanuele Staterini, rispettivamente 52 anni e 30 anni, sono stati uccisi pochi giorni fa nei pressi di una tabaccheria. A compiere il delitto un uomo con il volto coperto che avvicinatosi alle vittime ha sparato alcuni colpi di arma da fuoco uccidendoli sul colpo.

Ancora sangue tra il 26 maggio e il 27 maggio, a pagarne un caro prezzo è stato un ragazzo di 29 anni, Carmine Picale, che uscito da un pub un uomo avvolto da un passamontagna ha scaraventato sul corpo della vittima alcuni colpi di pistola. Portato d’urgenza in ospedale da alcuni suoi amici è morto poche ore dopo.

E ancora un altro delitto il 27 maggio, questa volta si tratta di un doppio omicidio, zio e nipote vengono uccisi barbaramente da 2 persone. 20 i colpi di arma da fuoco scaraventati sulle due vittime. Per loro non c’è stato scampo.

Dopo questo ennesimo episodio, la polizia sta cercando di intensificare i controlli nell’hinterland partenopeo, purtroppo nonostante le misure si sicurezza, i sicari continuano ad uccidere senza paura e timore.

 

Napoli, ucciso un uomo mentre viaggiava in macchina con figlio e moglie ultima modifica: 2017-06-03T18:43:46+00:00 da Nadia Conace
The following two tabs change content below.
Questa notizia è stata letta 134 volte

Altri Post

Commenta anche tu..