Google Play Store, il nuovo malware Viking Horde in arrivo?

Google Play Store, il nuovo malware Viking Horde in arrivo?
Viking Horde è il nome di un malware di recente concezione destinato a far parlare di sé esattamente come i più popolari Cyberlocker e Teslacrypt, responsabili di aver seminato il panico tra gli utenti di PC desktop durante i passati mesi: il nuovo software malevolo è stato scoperto dagli studiosi di Check Point, un’authority per la lotta contro il malware che avrebbe identificato il problema in ben cinque app pubblicate su Google Play Store, il luogo di rifornimento per eccellenza di app, giochi e album musicali degli utenti Android.

Il codice infetto, così come descrivono i ricercatori di Check Point, non sarebbe stato individuato dallo scanner che Google ha implementato all’interno di Play Store per far sì che gli utenti non sperimentino, ad ogni installazione, problemi o bug delle applicazioni a livello malware. L’intento non è riuscito nel caso di Viking Horde, che si è guadagnato questo nome altisonante proprio per la sua capacità di nascondersi alla perfezione, aspettando di essere scaricato assieme alle applicazioni incriminate per entrare in funzione una volta sullo smartphone o sul tablet Android dell’utente.

Nonostante le applicazioni problematiche siano state rimosse tempestivamente dallo Store di Google, rimane il problema relativo all’identificazione del malware: i device che ne sono stati coinvolti sono diventati parte di una botnet, ovvero di una rete malevola di dispositivi capaci di essere sfruttati a propria insaputa per lanciare attacchi remoti a livello di DDoS o simili.

Come avviene nella maggioranza di questi casi, gli utenti colpiti sembrano avere residenza in Russia, un paese da cui parte annualmente una sorprendente quantità di attacchi di questa tipologia. Tra le applicazioni coinvolte, ora rimosse, ritroviamo anche nomi abbastanza noti al popolo di Google Play, tra cui Wi Fi Plus, Memory Booster, Simple 2048 e Parrot Copter: i malware che le accompagnavano erano in grado di intercettare i comandi immessi come input dagli utenti, connettendo le periferiche ad un server remoto e compromettendo il device Android.

La minaccia è ora stata sventata: Google Play continuerà ad essere colpito da malware simile anche quest’anno, essendo stato il 2015 abbastanza funesto da questo punto di vista? Scopriremo la risposta a questa domanda dalla prossima estate in poi, periodo in cui l’avvento della maggioranza di malware si concentra.

Google Play Store, il nuovo malware Viking Horde in arrivo? ultima modifica: 2016-05-12T06:44:19+00:00 da Roberta Betti
The following two tabs change content below.
Amante di hi-tech ed entertainment digitale, e più generalmente di tutto ciò che ruota attorno il sistema di numerazione binario: sistemi open source, OS, privacy, app, videogames, device e quanto il prolifico mondo della tecnologia ci propone.
Questa notizia è stata letta 591 volte

Altri Post

Commenta anche tu..