Google dichiara guerra al clickjacking

Google dichiara guerra al clickjacking

Google ha dichiarato guerra aperta al clickjacking è una vera persecuzione per chi naviga in internet; sarà capitato a tutti di clikkare su un tasto per accedere ad un video o ad un menù ed essere dirottati su una pagina pubblicitaria o un annuncio, invece che sul video cercato. Google ha finalmente preso l’iniziativa di stroncare il fenomeno del “dirottamento di selezione”.

Andres Ferrate, Chief advocate di Qualità del Traffico per quanto riguarda gli annunci di Google, spiega come il fenomeno sia una vera e propria calamità per proteggere i propri inserzionisti che pagano le pubblicità in base ai clic. L’azienda  ha predisposto nuovi sistemi per intercettare il traffico e da dove viene, in modo tale che quelle selezioni possano essere tolte dai pagamenti, in maniera tale da poter garantire ai propri inserzioni che quelle selezioni involontarie non verranno addebitate.

Il fenomeno ha avuto incremento esponenziale dagli inizi del 2016, tanto da far insospettire Google per la pratica sulla propria rete pubblicitaria.

Nella sfera pubblicitaria, il colosso californiano ha ingaggiato più di una battaglia: non ultima quella contro le pubblicità false ed ingannevoli, che ci ritroviamo quasi su tutti i siti: pelletteria di grande firma contraffatta, pillole dimagranti che fanno perdere 10 Kg in una settimana e via di questo passo. Nel mese di gennaio di quest’anno 780 milioni di queste inserzioni sono state eliminate dalla rete; la rimozione è stata operata da una squadra di collaborazione mondiale, formata da oltre 1000 elementi che lavorano in rete per trovare ed eliminare questi spot pubblicitari. Un lavoro immenso ceto, ma anche di grande importanza per l’utenza di Google e per il colosso stesso se si pensa che il 90% dei guadagli viene all’azienda  proprio dalla pubblicità.

Google dichiara guerra al clickjacking ultima modifica: 2016-04-18T19:05:52+00:00 da Maria A
The following two tabs change content below.
Non sono più giovanissima, ma con un grande gusto per la vita; sono stata dirigente d'azienda; mi occupo di sicurezza sul lavoro; adoro scrivere e leggere; tra le mie grandi passioni il cinema e il teatro. Collaboro con alcune testate online e con agenzie di web content.
Questa notizia è stata letta 374 volte

Altri Post

Commenta anche tu..