Google Daydream, il nuovo visore per realtà virtuale Android è vicino

Google Daydream, il nuovo visore per realtà virtuale Android è vicino

E’ in arrivo, direttamente da Google, un nuovo concept per un visore dedicato alla realtà virtuale in grado di aggiungersi alle proposte già avanzate da Oculus Rift, Sony (con Playstation VR), e infine HTC (con il suo HTC Vive, che gradualmente sta avvicinandosi al ruolo di headset Android standard per la compatibilità con i giochi della piattaforma Steam). Il suo nome è Google Daydream VR e si tratterà di un device fondato su una nuova tecnica VR, che costituirà l’evoluzione diretta dell’attuale Cardboard, in cui è sufficiente possedere uno smartphone Android compatibile ed un involucro cartonato per simulare un visore VR conveniente ed efficace.

Google Daydream VR è fondamentalmente una piattaforma, mostrata alla Google I/O 2016, che metterà a disposizione di tutti gli utenti la possibilità di sperimentare la realtà virtuale con una serie di visori e device compatibili previsti per il lancio autunnale. L’interesse suscitato dall’iniziativa, che potrebbe impattare più che positivamente nel mondo videogame e intrattenimento filmico, è già notevole e prevede l’arrivo di Samsung, LG, Xiaomi, LTC, Huawei e ASUS tra i primi partner pronti ad avviare la creazione di headset VR adatti agli scopi proposti da Google.

Il design dei visori, da quel che appare dai primi concept, è pensato per non affaticare l’utente anche dopo ore di utilizzo, allegando inoltre un controller in cui sono presenti pochi tasti in puro design minimal, di dimensioni più che accettabili per essere portato sempre con sé. Il telaio del device nasconderà sensori per il tracking ed un piccolo pad per calibrare i movimenti dell’utente.

Le companion app dedicate a Daydream VR saranno diverse e con scopi differenti: si parte dall’ovvia YouTube VR, per passare ad un nuovo concept di Google Foto, e della sempreverde Street View; mentre software house come Unity permetteranno al videogaming di raggiungere vette mai sperimentate grazie ad un’accelerazione grafica ed un’immersività realistica. Il potenziale della realtà virtuale “made in Google” sta quindi per essere rilasciato entro il prossimo autunno, stagione in cui potremo assistere ad una prima maturazione in questo indispensabile approccio al virtuale.

Google Daydream, il nuovo visore per realtà virtuale Android è vicino ultima modifica: 2016-05-22T00:15:28+00:00 da Roberta Betti
The following two tabs change content below.
Amante di hi-tech ed entertainment digitale, e più generalmente di tutto ciò che ruota attorno il sistema di numerazione binario: sistemi open source, OS, privacy, app, videogames, device e quanto il prolifico mondo della tecnologia ci propone.
Questa notizia è stata letta 729 volte

Altri Post

Commenta anche tu..