Aja: condannato il boia di Srebrenica

Aja: condannato il boia di Srebrenica

Karadzic

Aja: il tribunale ha condannato a 40 anni Rodovan Karadzic, il leader serbo responsabile di genocidi e uccisioni di massa durante la guerra in Bosnia.

E’ stato riconosciuto colpevole di dieci capi d’accusa, tra quelli che pendevano sul suo capo tra cui crimini contro l’umanità, il genocidio di Srebrenica e crimini di guerra. Karadzic appare sulla scena della politica dell’ex Jugoslavia agli inizi degli anno ’90, praticamente dal nulla; di origine montenegrina, si erge a paladino di una “grande Serbia” e diventa il braccio destro di Milosevic. Nel 1992 viene eletto presidente della repubblica serba in Bosnia. Durante gli anni della guerra si distingue per atti di antisemitismo e genocidio dall’eccidio di oltre 8mila musulmani di Srebrenica nell’estate del 1995, ai cannoneggiamenti di Sarajevo, a campi di concentramento nella zona di Prijedor, e tanti altri casi di massacri, stupri, torture, saccheggi e pulizia etnica in tutta la Bosnia. Arrentato nel 1997, fu fatto evadere da un maggiore francese, Hervè Gourmelon. Viene arreetato nel luglio 2008 a Belgrado, dove era rimasto per tutto il tempo, tranquillamente sotto falso nome, dando lezioni di medicina.

Dichiarò di avere una promessa da parte del governo USA di immunità.

La condanna di questi giorni da parte dell’Aja non ha certamente soddisfatto i molti perseguitati da Karadzic, che chiedevano l’ergastolo: la spiegazione è stata che non era possibile dimostrare  “l’intento genocida di distruggere un gruppo”, come una vera e propria soluzione finale di hitleriana memoria, sebbene i massacri furono sistematici ( l’ordine era di uccidere tutti i figli maschi delle famiglie mussulmane) in ben sette città della Bosnia.

Aja: condannato il boia di Srebrenica ultima modifica: 2016-03-25T10:14:09+00:00 da Maria A
The following two tabs change content below.
Non sono più giovanissima, ma con un grande gusto per la vita; sono stata dirigente d'azienda; mi occupo di sicurezza sul lavoro; adoro scrivere e leggere; tra le mie grandi passioni il cinema e il teatro. Collaboro con alcune testate online e con agenzie di web content.
Questa notizia è stata letta 573 volte

Altri Post

Commenta anche tu..