Addio al leader dei Soundgarden e Audioslave: è morto Chris Cornell

Addio al leader dei Soundgarden e Audioslave: è morto Chris Cornell

Quello che nella giornata di ieri ha colpito il mondo della musica è davvero un grave lutto, soprattutto improvviso ed inaspettato. Ad andarsene a soli 52 anni è stato il celebre cantante e musicista statunitense Chris Cornell celebre voce del noto gruppo musicale rock statunitense Soundgarden e del gruppo musicale alternative rock Audioslave. L’artista proprio lo scorso mercoledì sera è salito sul palco del Fox Theatre di Detroit per un concerto insieme ai Soundgarden, poi nella notte è avvenuta la tragedia all’interno della camera d’albergo nella quale alloggiava. A confermare la morte dell’artista è stato nella giornata di ieri proprio uno dei suoi rappresentanti ovvero Brian Bumbery il quale ha parlato subito di una morte improvvisa ed inaspettata ed inoltre, in un primo momento, i motivi della tragedia non erano stati diffusi ed il tutto sembrava essere avvolto da un filo di mistero.

Poi è stata diffusa la notizia secondo la quale l’artista abbia volontariamente deciso di togliersi la vita in quanto proprio intorno al suo collo sembrerebbe essere stata trovata, ben stretta, una benda. E se inizialmente sembrava essere una voce senza fondamento ecco che, man mano che passavano le ore la notizia diventava sempre più concreta fino a quando, proprio nella serata di ieri sembrerebbe essere arrivata la conferma ufficiale. Stando a quanto emerso dalle prime indiscrezioni sulla vicenda, e secondo quanto riscontrato dal medico legale dopo aver effettuato le dovute indagini, ecco che sembrerebbe essersi trattato effettivamente di suicidio. Nato a Seattle nel luglio del 1964 la carriera di Chris Cornell ebbe inizio insieme ai Soundgarden, gruppo formatosi nel 1984 che si è sciolto pochi anni dopo esattamente nel 1997.

E’ stato grazie ai Soundgarden che Cornell ha raggiunto il successo a livello mondiale tra la fine degli anni ottanta e l’inizio degli anni novanta mentre invece nel 2000 insieme ad altri bravissimi musicisti ha fondato il gruppo musicale Audioslave con il quale sono stati pubblicati tre album. L’agente dell’artista, che ha confermato la notizia della sua improvvisa morte, ha anche annunciato che l’intera famiglia di Cornell si trova attualmente sotto shock per quanto accaduto e la speranza è quella di fare luce sulla questione. Secondo voi davvero si è trattato di suicidio? Ma soprattutto, cosa potrebbe aver spinto un grande artista come Chris Cornell a togliersi la vita?

Addio al leader dei Soundgarden e Audioslave: è morto Chris Cornell ultima modifica: 2017-05-19T05:50:31+00:00 da Manuela Rizzo
Questa notizia è stata letta 196 volte

Altri Post

Commenta anche tu..